La magia della musica

E’ probabilmente antico quanto l’uomo il potere della musica.

Il potere della musica è stato usato nel tempo per avvicinarsi a Dio, per preparare i guerrieri alla lotta, gli atleti se ne servono prima di una gara, la musicoterapia viene utilizzata per svegliare e curare.

La musica è la migliore compagna quando manca la compagnia.

La musica ha la forza di farci cambiare, seppur temporaneamente, sperimentando universi paralleli.

Quando si è in quel tunnel buio dal quale non si vede la fine e nemmeno l’accenno di un riverbero, la musica ti risolleva regalandoti un attimo di pace; ma è anche capace di farti scivolare in un mare ben più profondo di lacrimosa autocommiserazione. 

Riesce a farti ritrovare quella spavalderia ragazzina facendoti passare con lo stereo a bomba davanti a un gruppo di mamme agguerrite.

Non ti lascia quasi mai indifferente: quello che per alcuni è un capolavoro, per altri solo un’accozzaglia di suoni.

Ti fa venire voglia di spaccare tutto, di saltare sul letto davanti ai tuoi figli, riesce perfino a farti credere di essere Carla Fracci alla prima del Lago dei Cigni.

Ti concede, anche se solo per il tempo di una canzone, di essere quello che non sei.

Ti fa trovare il coraggio di affrontare sfide a cui non avresti mai e poi mai creduto di  far fronte.

E infine, ti fa trovare te stesso.

Leave a Comment