Mentre mio marito tagliava il fazzoletto di giardino davanti a casa con il decespugliatore malconcio ereditato dal nostro vicino, e la più piccola delle mie figlie si beava in stato di estasi attaccata al mio seno, riflettevo sulla frase comune che mi sento dire da quando ho deciso di stare a casa per fare la casalinga o massaia o donna di casa e cioè “Eh, te la godi tu a casa, non fai niente!”

Se siete a casa da sole, senza nonni che possano aiutarvi, senza tate che puliscano la casa per voi, senza asili che vi accettino i vostri figli (perché naturalmente nelle graduatorie avete un punteggio bassissimo in quanto non lavoratrici) o semplicemente perché economicamente è più vantaggioso che smettiate di lavorare ebbene allora avete il sacrosanto diritto di mandare a fanculo chiunque pronunci quella disgraziata frase che, nel più delle volte, vorrebbe avere la stupida presunzione di essere divertente.

…Vi faccio vedere io cos’è divertente.

0 thoughts on “Intro

  1. Alessandro G.

    Ciao sono tuo cugino…..
    E’ proprio vero che a non fare na mazza dalla mattina alla sera si diventa acide……

    Un abbraccio!!!!

Leave a Comment