Modern family e l’America di oggi

C’è una nuova serie americana che mi appassiona, prodotta con un gran sense of humour.

Noi la scarichiamo da Internet ma si può vedere sul canale satellitare Fox Life oppure in chiaro sul canale Cielo, ma non posso dire molto di più visto che in casa nostra la cara e vecchia televisione è stata portata via l’altro giorno dall’azienda rifiuti del comune.

Ed è un’assenza che non manca.

Anyway….

Modern Family parla di una famiglia allargata nell’America di oggi, e lo fa con sarcasmo, semplicità ma soprattutto con senso del reale, non a caso lo stile usato è chiamato mockumentary ovvero falso documentario.

Desperate Housewives è acuto nel caratterizzare i protagonisti ma ha storie troppo fantascientifiche per  essere credibili, in Cougar Town ogni personaggio è talmente sopra le righe da non aver la pretesa di essere reale, Ugly Betty era una caricatura del mondo fashion newyorkese e Sex and the city era troppo cult per inserirsi nel presente.

In Modern Family riconosco tante cose che vedo in America, vedo il troppo grasso dei protagonisti e la perenne, fastidiosa voglia di tenersi in allenamento, vedo la smania di competizione proiettata nei figli che devono per forza essere meglio degli altri, vedo tutte le incomprensioni dovute ad una genetica incapacità di comunicare.

Ma soprattutto vedo quello che succederà da noi nel giro di qualche decennio.

Vedo la realtà delle famiglie allargate, vedo i divorzi (in America il tasso è al 50%) e i secondi, terzi matrimoni, vedo il casino dei figli contesi e divisi tra i genitori, vedo i bambini sempre più grassi, vedo una generale ignoranza negli adolescenti; ma vedo anche più apertura al diverso, vedo possibilità di famiglia per i gay, vedo più colori.

Quando hanno portato i McDonald’s in Italia la gente pensava che avrebbero chiuso in un anno, eppure li hanno raddoppiati, quando hanno aperto Starbuck’s la gente si è sdegnata, ma ne apriranno sempre di più, i primi che festeggiavano Halloween venivano additati come bislacchi, ora tutti tengono in casa un cappello da strega.

Ma non è tanto il problema dell’America e la sua inarrestabile forza colonizzatrice, semmai siamo noi che non conosciamo più da dove veniamo, è il mondo intero che cambia e nessuno è in grado di fermarlo; in questo istante le mie parole sono già vecchie, qualcun’altro le avrà già scritte o dette in altre lingue.

Quindi, bacchettoni e conservatori di ogni quartiere: gettate le vostre bandiere e preparatevi…il nuovo avanza!


3 thoughts on “Modern family e l’America di oggi

  1. vittoria

    Ieri sera li ho visti su cielo, ed ho costretto anche Matteo a vederli dicendogli ” Erica ha scritto sul suo blog che è una bella serie tv”…..quasi fossi l’oracolo!!!!

    1. Cara lettrice, tu mi lusinghi….e che ne pensi?
      …. spero di non aver deluso le aspettative tue, e del caro congiunto

      e.

      1. vittoria

        Prima di tutto grazie per il “cara lettrice”…..mi sono sentita importante!!!!! Il telefilm ci è sembrato divertente, se le gemelle monelle me lo permetteranno cercherò di guardare altre puntate così riesco a capire meglio le varie parentele.
        N.B. Oggi sono una donna libera, oggi a lavoro fanno ponte, invece a scuola sono aperti….. le ho appena lasciate a scuola (assieme a tante altre mamme con facce felicissime) e mi godo qualche ora di libertà….il problema è che non ci sono abituata e mi sto scervellando su cosa fare…. mi toccherà un giro con mia mamma nel nuovo negozio (ex combipel)

Leave a Comment