A che serve un cervello se esiste lo smartphone?

Fateci caso. Quando un amico o un conoscente vi parla di qualcosa a cui non avete partecipato, invece di descrivere luoghi, raccontare profumi, ricordare sapori, nove su dieci tira fuori lo smartphone e mostra le foto oggetto della discussione.

Un effetto immediato, più semplice e veloce che non comporta l’uso della parola.

Continua la lettura sul sito de Il fatto quotidiano

Leave a Comment