Carriera o famiglia, donne e uomini sulla stessa barca

C. è sempre stata una donna indipendente.Dopo il diploma ha trovato il lavoro dei “suoi sogni”, ha continuato a studiare e si è laureatafuori corso a pieni voti. I turni, le trasferte, laprecarietà venivano accettati come parte integrante della professione che si era scelta. O dentro o fuori. Quel lavoro non era solo il mezzo per vivere, ma una parte di sé nella quale si rispecchiava come individuo.

Continua la lettura sul sito de Il fatto quotidiano

Leave a Comment