Aiuto, non siamo più capaci di viaggiare da soli!

eri mi trovavo a Corniglia, la terza delle Cinque Terre, seduta davanti a un’osteria che sforna piatti della tradizione ligure cucinati divinamente, presente anche nel circuito Slow Food. E’ uno di quei locali dall’atmosfera intima e personale: all’interno un ambiente piccolo, in sasso, il menù scritto a mano su una lavagna, all’esterno costruzioni di conchiglie e rami, piantine di basilico e falangio.

Una giovane coppia di americani si ferma davanti all’ingresso.Guardano una foto al cellulare. Tornano a osservare il locale….

Continua la lettura sul sito de Il fatto quotidiano

Leave a Comment